Con lo sport verso l’imprenditoria

La mia vita è cambiata quando ho deciso di cambiare me stesso.
Ho cambiato il mio fisico, ho cambiato il modo di pensare e inevitabilmente ho cambiato anche lavoro passando da stipendiato di una azienda informatica ad imprenditore nel settore informatico.

Follia? Pazzia? Ma si! La più bella delle follie!

Per me essere imprenditore vuol dire essere un po’ come un avventuriero sportivo.

Mi piace avere una visione, fuori dal comune e costruire sistemi che mi permettano di arrivare agli obiettivi, mettendomi alla ricerca e verso la scoperta. Oggi mi piace scegliere strade che non sembrano essere strade nello sport nel lavoro e nella vita.

Essere ciò che ero mi dava sicurezza, equilibrio e certezze ma mi toglieva la possibilità di poter vivere appieno il tempo.

Mi costringevo a scegliere le strade già battute per paura di sbagliare, di non piacere o di deludere. La mia vita lavorativa era sterile perché proiezione di ciò che non mi piaceva e interessava essere. Guadagnavo tanti soldi che mi permettevano di comprare ciò che volevo esattamente quando volevo.

Soldi che più che darmi, toglievano. Arrivò il cambiamento, esattamente quando cominciai ad avere un visione di me totalmente diversa da ciò che ero stato. Un nuovo me stesso, dinamico, intraprendente e con obiettivi non convenzionali, da perseguire su strade non convenzionali.
Lo sport in natura mi ha aperto gli occchi, il cuore e la mente, mi ha permesso di scavare a fondo, anzi di scalare al contrario la mia montagna interiore. Oggi vivo un me completamente diverso da ciò che ero.

Oggi vivo così come corro su strade apparentemente impossibili e tutto questo mio modo di vivere lo sport, l’imprenditoria e la vita MI DIVERTE PROPRIO TANTO

Chiudi il menu