Creativi naturali, lo sport amplificatore di emozioni

L’ansia, il lavoro, la velocità della vita urbana, hanno conseguenze sul benessere psicofisico di una persona. Il degrado sociale a cui siamo esposti, è anche frutto di una vita di routine sempre meno attenta alla persona da un punto di vista olistico. 

Oggi la scelta coraggiosa è di aumentare la capacità di saper prendere tempo per sé. Una sorta di sano egoismo.

Parlo di coraggio, perché riuscire oggi, a recuperare il tempo per la cura di se stessi, è essere in grado di rompere schemi mentali e culturali purtroppo ben radicati. Gli schemi mentali a cui siamo abituati, allontanano la persona da se stessa, la rendono meno efficace.

Ogni schema relega l’essere umano in una sorta di gabbia, in una prigione dell’essere. Gli schemi, le gabbie culturali insieme al giudizio, alla critica non costruttiva, restituiscono emozioni negative che danneggiano lo stato di umore. L’umore danneggiato incrementa il malessere e deteriora la salute. 

Secondo la mia personale visione e alla luce dell’esperienza fatta, allontanarsi dalla vita frenetica, immergendosi in natura, è un modo per ritornare a se stessi. Rientrare nella propria dimensione.

Facendo esperienza di unione tra anima e corpo con il contesto natura, si genera benessere, ottimismo, si migliora l’umore, la salute e si incrementa la creatività. La creatività, indica, la capacità intellettiva di creare soluzioni, dunque, di risolvere problemi. Incrementare la creatività, vuol dire anche migliorare gli aspetti mentali rispetto ai problemi di vita quotidiana. 

Secondo una ricerca di alcune università americane, l’immersione totale nella natura, ha impatti sulla corteccia cerebrale pre-frontale le cui attività sono associate alla creatività. L’influenza del contesto naturale ha benefici sulla capacità di pensiero creativo superiore del 50% rispetto a persone lontane dalla natura. Altre ricerche dimostrano come la presenza del verde nella quotidianetà può diminuire il livelli di stress psicofisico. Secondo i ricercatori questo è dovuto al fatto, che la natura ci ricorderebbe le nostre origini, aspetti purtroppo che la società moderna nasconde e cioè il nostro istinto e risorse inconsce.

E’ risaputo come lo sport a tutti i livelli genera effetti benefici sulla salute per il corpo e la mente. Lo sport in natura, alla luce dei benefici esposti dai ricercatori americani sulla creatività, è uno strumento efficace per migliorare se stessi, la propria salute, migliorare l’autostima ed essere più competitivi sotto il profilo della risoluzione creativa di problemi. La mia personale opinione sullo sport in contesto naturale è confortata da linee di ricerca scientifica.

Sono quattro anni che mi dedico alla natura, allo sport praticato in montagna, e la totale immersione e unione fisica e mentale tra boschi e sentieri che mi permette di asserire che la contaminazione naturale genera idee fluide. Le nuove prospettive dalle quali osservare il mondo, se stessi e la vita fanno emergere illuminazioni creative.

Essere creativi naturali, è andare incontro alla natura, andare dunque incontro a se stessi. Il contatto con lo sport, la fatica fisica e la realtà naturale incentiva una visione nuova perché lascia fuori tutto quello che di più quotidiano esiste. Questo lasciare fuori permette di varcare la soglia del mondo delle emozioni positive.

Creativi e ribelli naturali, in totale contrapposizione alla realtà in preda allo spreco di vità, attuano la scelta di vivere la natura attraverso lo sport. I benefici che i creativi naturali riportano nella realtà quotidiana sono considerevoli, in quanto riescono a percepire meglio le proprie sensazioni, sono più sensibili e vicini alle problematiche serie, vivono la vita e il tempo in modo allargato e non statico.

La staticità è l’arma di autosabotaggio, è quello strumento che inibisce la passione e il fermento e dunque anche la creatività.

Vivere secondo natura, è riscoprire se stessi come natura.

Lo sport in contesto naturale è una sorta di amplificatore di emozioni positive. Amplificare la percezione di se stessi nell’ambiente e nella realtà, restituisce un incremento di autostima e rende dinamico il vivere il tempo.

Dinamicità, autostima, incremento della passione, visione olistica di se stessi, visione del tempo allargata, immersione nello spazio sono gli ingredienti che oggi arricchiscono la mia vita quotidiana, lavorativa e sportiva.

Riuscire ad essere creativi naturali vuol dire impegnarsi quotidianamente lavorando su se stessi aiutati da chi meglio ci conosce: la Natura.

 

Articoli scientifici a supporto

Creativity in the Wild: Improving Creative Reasoning through Immersion in Natural Settings
https://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0051474

 

Effects of an indoor plant on creative task performance and mood
https://onlinelibrary.wiley.com/doi/abs/10.1111/j.1467-9450.2004.00419.x

Se ti è piaciuto lascia un like o condividi
[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]

Lascia un commento

Altri articoli

Creativi naturali, lo sport amplificatore di emozioni

Creativi naturali, lo sport amplificatore di emozioni L’ansia, il lavoro, la velocità della vita urbana, hanno conseguenze sul benessere psicofisico di una persona. Il degrado sociale a cui siamo esposti, è anche frutto di una vita di routine sempre meno

Continua

La corsa in contesto naturale, un primo approccio tecnico

La corsa in contesto naturale, un primo approccio tecnico. Se siete qui, probabilmente per qualche motivo, vi interessa cominciare o semplicemente provare la corsa in contesto naturale. In questo articolo introduco alcune caratteristiche tecniche della disciplina sportiva del trail running. Questa

Continua

Dove non ci sono montagne

Dove non ci sono montagne 5 consigli per allenarsi in città e affrontare la montagna Non tutti hanno la fortuna di trovarsi a ridosso di un sentiero di montagna e sfruttarlo per allenamenti di mountain running. Si può desiderare di

Continua

Avventura sportiva

L’avventura sportiva Spostarsi dal vivere quotidiano per lasciare spazio a ciò che sarai Il viaggio è un percorso che inizia dalla mente, trasmette emozioni al cuore e regala momenti che diventano memoria. Quando ti metti in viaggio perdi sempre qualcosa,

Continua

Il suono profondo del silenzio​

Il suono profondo del silenzio Viaggiare è mettersi all’ascolto del silenzio nella profondità dell’anima Lascia dietro i rumori, abbandona le certezze e mettiti all’ascolto di una voce che dal profondo della tua essenza emerge dirompente. Qualche settimana fa, scrivevo della

Continua