Anche gli alberi hanno i denti

Ti racconto come ho scoperto che gli alberi hanno i denti.

Si proprio così! Gli alberi in un bosco hanno i denti.

Per raccontartelo devo tornare un po’ indietro.

Un pomeriggio di qualche giorno fa sono stato contattato da una signora, che mi chiese se fosse stato possibile aiutarla in un progetto. Mi racconta un pò di lei, di suo figlio e poi mi spiega la sua idea: accompagnare nel bosco alcuni bambini speciali.

La mia risposta ovviamente è stata affermativa.

Da quella telefonata, capii che dall’altra parte del telefono, c’era una persona speciale, una signora forte, una mamma in movimento.

Si, una mamma in movimento, perché Annalisa è il presidente dell’Associazione Autismo in movimento Campania.

Suo figlio e i bambini dell’associazione, dopo mesi di chiusure dovute al covid, avevano bisogno di stare insieme, non in un luogo qualunque ma in Natura, a stretto contatto con gli alberi.

Oggi 25 Aprile 2021, i bambini di autismo in movimento Campania, hanno scoperto che tutta la Natura é in movimento come loro.

Sono entrati nel bosco da fiaba della Foresta Regionale del comune di Roccarainola; uno straordinario luogo, quello della Foresta di Roccarainola, dove il tempo sembra non esistere.

Un bosco a pochi passi dal centro di Roccarainola, che sembra essere uscito dai racconti di Alice nel paese delle meraviglie.

Questa mattina attraverso, gli occhi dei bambini ho provato quanto forte é il richiamo della Natura e quanto forte e la risposta a tale chiamata.

Ho avuto modo di mettermi all’altezza dei bambini e da quel punto di vista, sono riuscito a percepire la vera grandezza degli elementi della Natura.

I bambini, con piccoli e grandi occhi, con piccole e grandi gambe e con piccoli e grandi cuori, hanno percorso i sentieri nel bosco come grandi esploratori alla ricerca di nuovi territori.

Abbiamo cercato le tracce degli animali trovando probabilmente, l’impronta di una mucca e di un cinghiale, abbiamo osservato un panorama molto bello e ho raccontato loro che nel bosco ci sono innumerevoli animali ben nascosti che ci osservano.

La loro scoperta però, si é trasformata nella mia scoperta.

La Natura, il mondo e l’universo visti dai bambini appaiono molto più belli, perché hanno la possibilità di conoscere senza alcun pregiudizio come é fatto il Mondo.

Dopo alcune ore insieme a loro, toccando e percependo la natura attraverso il tatto, la vista e l’udito, li ho invitati a stringere ed abbracciare gli alberi.

In quel momento, mentre alcuni raccoglievano pigne e altri accarezzavano del muschio, un bambino abbracciando il suo albero, mi ha guardato dicendomi con una naturale semplicità:

“Gli alberi hanno i denti”

Ed è proprio così!

Gli alberi hanno proprio i denti perché sono esseri viventi e insieme ai denti hanno la bocca e gli occhi ma soprattutto hanno braccia protese al cielo in segno di riconoscenza al Sole che li fa vivere.

Quei bambini in movimento, oggi mi hanno insegnato che dietro a ciò che si vede con gli occhi, c’è un altro mondo che si vede solo attraverso l’anima, quell’anima che lassù sulle montagne é la stessa anima che fa vivere noi e gli alberi.

Quell’anima si chiama Natura.

Chiudi il menu